SAPONE DELL'APE REGINA

 

INGREDIENTI QUANTITA' (g.) SODA (g.)
Olio d'oliva
1.000,00
125,00
Olio di soia
500,00
62,50
Olio di palma
500,00
65,50
Cera d'api Eccipiente
150,00
0
Miele Super grasso
100,00
0
Totale in grammi
2.000,00
250,00
Totale acqua distillata (si calcola: peso grassi x 0,38)
760,00

 

Sconto soda: 8%

Lavorare a: 45°C

Indossate guanti spessi ed occhiali di protezione. Preparate tutto l'occorrente e mettete a portata di mano un rotolone di carta da cucina e una bottiglia d'aceto (neutralizza il potere caustico della soda).

Pesate con cura gli ingradienti: per la soda uso bicchierini di plastica usa e getta.

Scaldare nella pentola dei grassi tutti gli oli e la cera d'api tranne il super grasso.

Nell'altra pentola di acciaio inox aggiungere lentamente la soda all'acqua distillata con attenzione e respirando di lato perché la miscela si scalda subito e fuma (io questo passaggio lo faccio all'aperto) e mescolare.

Misurare contemporaneamente le temperature dei due composti e quando raggiungono entrambi la temperatura di lavorazione (vedi sopra) aggiungere la soluzione di soda ed acqua a quella degli oli.

Mescolare con attenzione prima col cucchiaio e poi con il mixer fino a quando raggiunge la fase del nastro. Attenzione questo sapone tende ad indurire molto in fretta

Dopo il nastro si possono aggiungere il super grasso, i fissativi e l'eccipiente e mescolare bene di nuovo.

Il super grasso e gli eccipienti dovrebbero essere saponificati solo in parte dalla soda e rimanere nel sapone finale dandogli le caratteristiche volute.

Colare nella forma scelta, coprire con la plastica trasparente e lasciare riposare per 12-18 ore. Sformare e, se necessario, tagliare in pezzi per questa operazione usare SEMPRE i guanti perché la miscela è ancora molto caustica.

Mettere ad asciugare per almeno 40 giorni su carta pulita in luogo fresco, girando i pezzi una volta ogni due giorni.

Confezionate a piacere.